PULIZIA REGOLARE DEI PANNELLI SOLARI FA RISPARMIARE DENARO

pulizia dei pannelli solari

Nella vita professionale e privata è ragionevole investire in prodotti studiati per risparmiare il nostro tempo e denaro, per creare condizioni di benessere oppure, come nel caso degli impianti fotovoltaici, per produrre l'energia verde, sostenibile e per aumentare il profitto. La decisione di un tale investimento non è però spesso accompagnata dal pensiero che un tale prodotto necessiti di una regolare manutenzione. Se acquisti ad esempio un mietierba perché vuoi falciare l'erba più velocemente e comodamente, avrai anche delle spese aggiuntive per il carburante, per la corrente, l'olio o per piccole riparazioni.

Sulla superficie di tutti gli oggetti posizionati all'esterno, col tempo, si deposita dello sporco dall'ambiente e questo vale anche per le centrali solari. La ditta nanosun si occupa con la pulizia professionale delle superfici fotovoltaiche ormai da sei anni, con l'obiettivo di prolungare la loro durata e di aumentarne l'efficienza. Tra i clienti storici europei della società nanosun ci sono, tra l'altro, cooperative e aziende agricole che utilizzano i propri ampi tetti per moduli solari. Dopo che i moduli sono stati puliti da fumi, vapori e varie miscele che fuoriescono dalle aperture di ventilazione nei tetti, i clienti potranno godere di un aumento delle prestazioni del loro impianto fotovoltaico spesso anche del 30 o più per cento. In seguito a tale esperienza, alcuni non esitano a far pulire i loro tetti solari anche tre volte all'anno perché si sono convinti che non è possibile raggiungere un simile aumento della resa solo con la capacità autopulente dei moduli fotovoltaici.

Dopo che i moduli sono stati puliti da fumi, vapori e varie miscele che fuoriescono dalle aperture di ventilazione nei tetti, i clienti potranno godere di un aumento delle prestazioni del loro impianto fotovoltaico spesso anche del 30 o più per cento.

La situazione è diversa nel caso di quei clienti della società nanosun che possiedono o esercitano centrali solari sistemate per terra in un ambiente relativamente pulito. Uno o due anni del loro monitoraggio possono non segnalare alcun inquinamento dell'impianto. Molti fattori che provocano diversi tipi e livelli di inquinamento, possono però influenzare su tale situazione nel tempo. In inverno si tratta di sali, dello sporco e del grasso, in estate del polline, di fiori e polvere sospesa dal movimento di mezzi di trasporto o dal vento. Dipende anche dal tipo di pannelli utilizzati, dalla loro inclinazione e posizione. È importante sapere che delle reazioni chimiche avvengono sui pannelli solari in seguito al depositarsi dello sporco. I depositi sono aggressivi e opacizzano velocemente la superficie del modulo, si accumulano direttamente sui bordi e negli angoli dei telai, lo strato delle impurità migra dal basso verso l'alto aumentando man mano l'intensità dell'inquinamento. Già una piccola quantità di sporco facilita il depositarsi di altri depositi e provoca un'accensione ritardata del sistema in mattinata e uno spegnimento ritardato la sera. Ciò è evidente soprattutto nei mesi invernali freddi e nuvolosi quando la luce del sole non è più ottimale. Se certe parti delle celle solari sono sporche, la resa dell'intero modulo diminuisce perché tali parti si comportano come una resistenza nel circuito. Dato che le cosiddette stringhe sono collegate in modo seriale, l'intera resa è determinata dal modulo più debole.

pulizia dei pannelli solari

Per questo è importante che la pioggia o la neve intervengano regolarmente in questo processo lavando via lo sporco, se i pannelli sono previsti a ciò. Quando però l'acqua è poca o la neve non arriva, è altamente consigliabile prenotare una pulizia specializzata manuale, ev. robotica della superficie fotovoltaica. Dal monitoraggio risulta che l'effetto misurabile della pulizia dura perfino due mesi. Per questo, i proprietari delle centrali fotovoltaiche terrestri in Germania e in Austria, non pulite da diversi anni, si rivolgno con fiducia a nanosun e ai suoi team di lavoratori specializzati.

Negli ultimi due anni, molti costruttori di pannelli solari hanno modificato le loro condizioni di garanzia. Le seguenti citazioni possono fare da esempio: "Se i moduli fotovoltaici saranno danneggiati in seguito a manomissione o mancata asportazione della sporcizia, la garanzia decade." (Fonte: Sonnenenergie, 3/2015). Per questo già molti esercenti di impianti fotovoltaici, compresi i clienti di nanosun, tengono conto di un'adeguata somma annuale per la manutenzione e la pulizia dell'IFV nei loro budget. Infatti, le spese di pulizia sono un elemento deducibile dalle tasse. L'esercente è naturalmente responsabile del funzionamento sicuro dei propri impianti fotovoltaici, quindi la manutenzione regolare delle loro superfici è fondamentale poiché in caso di danni provocati da mancata manutenzione, non vi è alcuna indennità assicurativa.

Sulle foto in basso si vede un impianto fotovoltaico prima e dopo la pulizia con robot:

pulizia dei pannelli solari pulizia dei pannelli solari

Per informazioni dettagliate sulla pulizia delle superfici di impianti solari contattare:

nanosun s.r.o. – Nanocleansolar
www.nanocleansolar.com
Email: info@nanosun.cz
Karel Pařenica, tel. +420 722 914 684
Božena Navrátilová, tel. +420 777 914 933